L’ultimo colpo di mercato del Ravenna Woman è quello di Raffaella Manieri. Il suo è un nome che la dice lunga sulla voglia di crescere del Ravenna Woman e l’intenzione del presidente Rinaldo Macori e del diesse Fausto Lorenzini di disputare una stagione da protagonista e senza troppe sofferenze. L’arrivo di Raffaella Manieri, infatti, regala alla squadra biancorossa un bagaglio importante di esperienza (anche internazionale) che andrà a rinforzare il reparto difensivo che ora, insieme a Linda Tucceri Cimini, potrà contare su ben due elementi della nazionale italiana.

La carriera di Raffaella parla da sola. Classe 1986, nella bacheca del difensore fanno bella mostra 5 scudetti italiani, 2 Bundesliga, 1 Coppa Italia e 6 Supercoppe. Insomma basterebbe questo per capire il colpo del Ravenna in vista della prossima stagione di Serie A. Numeri importanti per una giocatrice che – unica in famiglia ad intraprendere la strada nel mondo del calcio – ha iniziato a calciare il pallone nel campetto di fronte a casa a Santa Maria dell’Arzilla giovanissima, prima di intraprendere una carriera ricchissima di successi.

Raffaella, dopo una stagione a Brescia che tu stessa hai definito “difficile” nel tuo comunicato d’addio, arrivi a Ravenna. Cosa ti ha convinto ad accettare l’offerta della società?

Quello che mi ha convinto sono state la disponibilità, la semplicità e l’umiltà con cui Rinaldo e Fausto mi hanno parlato, la voglia di cambiare e crescere, unendosi ad una società professionista, il Ravenna F.C. ed il riconoscimento della calciatrice che sono”.

La collaborazione avviata quest’anno dalla società farà si che il Ravenna Woman sia un’altra realtà italiana ad avere rapporti a filo diretto con una squadra professionistica maschile (il Ravenna F.C. in Serie C, appunto). Tu hai già vissuto tutto questo con il Bayern Monaco, può essere una carta vincente secondo te?

Avere rapporti con il maschile comporterà una crescita, su tutti i fronti, essendo una situazione nuova bisogna mettere le basi per far si che possa diventare una carta vincente per entrambe le squadre”.

Sarai una delle giocatrici più rappresentative ed esperte in una rosa composta anche da tante giovani del vivaio alle quali potrai sicuramente insegnare molto. Come vivi questa situazione?

L’insegnamento sarà reciproco, l’apprendimento avviene ovunque e con tutte le persone, insomma non si finisce mai di imparare e sarò felice di poter trasmettere la mia esperienza ed aiutare la squadra”.

Dopo due scudetti in Germania sei tornata in Italia dove hai ottenuto un secondo posto con il Brescia. Ora arrivi a Ravenna. Quali sono i tuoi traguardi per la stagione che sta per iniziare?

Dei traguardi preferisco parlarne alla fine”.

Vuoi raccontare ai tifosi quali pensi siano le tue caratteristiche in campo, in quale posizione del campo ti trovi meglio, dove sei stata impiegata in passato, e quelli che pensi siano i tuoi punti di forza?

Per rispondere a questa domanda vorrei semplicemente invitarli a visitare il mio sito www.raffaellamanieri.it per scoprire e capire chi sono. Poi li aspetto numerosi allo stadio per sostenerci e per conoscermi di persona”.

Recent Posts

Start typing and press Enter to search