Raffaella oggi vi consiglia Bohemian Rhapsody, pellicola del 2018 diretta da Brian Singer (134′). Pluripremiato agli Oscar 2019, racconta con notevole intensità la parabola dei Queen. Il tutto nel segno della straordinaria interpretazione di Rami Malek, capace di impersonare al meglio un mito come Freddie Mercury. Godetevi lo spettacolo!

 

Premessa: sono andata quattro volte al cinema a vederlo. Sono estimatrice dei Queen fin dai miei primi anni di vita. E quando si è cominciato a parlare del film “Bohemian Rhapsody” ho fatto il conto alla rovescia: ‘prima o poi andrò a vederlo’, ho detto. E’ vero che sono in una posizione di netto svantaggio rispetto agli ammiratori dei Queen di vecchia data, quelli che hanno avuto la fortuna di vivere in prima persona gli anni d’oro della band. Io sono nata nel 1986, proprio quando Freddie è mancato. Eppure quando ho comprato per la prima volta il Greatest Hits CD, per me fu passione al primo ascolto. Una passione viscerale e travolgente, che solo una ragazzina adolescente può avere per un cantante o attore che le piace, con quella voce in un momento calda e tranquillizzante, nell’attimo successivo così carica e graffiante. Sentivo così vicina a me, quella personalità così carica e ambiziosa, con una gran voglia di farsi valere nonostante fosse considerata ‘diversa’. Lui non ha mai e poi mai voluto fare qualcosa per compiacere gli altri. Ovvero le stesse difficoltà di una bimba che viole giocare a pallone. Grazie Freddie

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search