Deprecated: Function create_function() is deprecated in /var/www/clients/client1/web16/web/wp-content/plugins/youtube-channel-gallery/youtube-channel-gallery.php on line 1223

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /var/www/clients/client1/web16/web/wp-content/themes/jupiter/framework/includes/minify/src/Minifier.php on line 227

Deprecated: The each() function is deprecated. This message will be suppressed on further calls in /var/www/clients/client1/web16/web/wp-content/plugins/js_composer_theme/include/classes/core/class-vc-mapper.php on line 111
Francia: Les Bleues di Corinne Diacre, il caso Hegerberg e il professionismo

Dieci anni. Questo la durata del contratto di sponsorizzazione che Ada Hegerberg, 24 anni, attaccante del Lione e Pallone d’Oro 2018, ha stipulato con Nike. Due i punti fermi: cifre che si aggirano attorno ai sette zeri e Asia-Nord America nel mirino. Il calcio, almeno in Francia, è una vera e propria industria. Che produce liquidità. Ma soprattutto talenti e risultati. Vediamo come.

NASCITA, PRESENTE E FUTURO DEL CALCIO FEMMINILE IN FRANCIA

Pregiudizi, discriminazione e voglia di emergere sono state le cifre del calcio femminile in Francia sin dalle sue prime battute. A partire dal match giocato il 26 dicembre 1920 (Boxing Day) al “Goodison Park” di Liverpool contro le Dick, Kerr Ladies F.C. Nel 1918 ecco spuntare la Division 1 Féminine, massimo torneo nazionale gestito dalla Fédération des Sociétés Féminines Sportives de France (FSFSF). Una parentesi durata dodici stagioni e ripresa nel 1975, sotto l’egida della Fédération française de football (FFF). Altro step essenziale: il 2009, anno dei primi contratti professionistici.

Il torneo attualmente consta di 12 squadre, sparse su tutto il territorio nazionale. Tra questi, il club col maggior numero di titoli è l’Olympique Lyonnais (17), seguito da Paris FC (6) e Stade de Reims (5). Prima della sospensione definitiva, la testa della classifica era occupata proprio da Les Fenottes, seguite a ruota da PSG e Bordeaux. Ecco le società iscritte nella stagione 2019/2020:

  • Bordeaux
  • Dijon
  • Fleury
  • Guingamp
  • Olympique Lyonnais
  • Olympique de Marseille
  • Metz
  • Montpellier
  • Paris FC
  • PSG
  • Stade de Reims
  • Soyaux

LA NAZIONALE: DAL 1971 UN PERCORSO COSTANTE DI CRESCITA

Un percorso in crescita costante, quello de Les Bleues. Tra risultati di livello assoluto e l’attuale guida tecnica di Corinne Diacre. Il tutto nasce a ridosso degli anni ’20, coi primi match divisi tra Francia e Inghilterra. Se negli anni ’60 i germi di una ripresa del movimento femminile (forzatamente inattivo per qualche decennio) si intravede soprattutto a Reims, è il 17 aprile 1971 che la Nazionale gioca la prima sfida ufficiale. Avversario di turno l’Olanda, ad Hazebrouk. Nel 1975, con la reintroduzione ufficiale del calcio in rosa in Francia, Les Bleues si affacciano sui grandi palcoscenici. In primis agli Europei del 1997. Poi Mondiali (quarti di finale nel 2015 e nel 2019) e Giochi Olimpici. Nel segno di una copertura mediatica importante.

GLI STIPENDI MIGLIORI D’EUROPA

Ada Hegerberg a parte, secondo l’indagine di Statista relativa al 2017 il monte stipendi della D1 è di 13,6 milioni di dollari. Un numero, questo, che s’impone in Europa come quello più consistente. Sul podio la Frauen Bundesliga (12,2 milioni) e la FA Women’s Super League (5,5 milioni).

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search