Il prossimo giugno, per la prima volta, la nostra nazionale di calcio femminile parteciperà alla FIFA Women’s World Cup 2019 ospitata dalla Francia e ci siamo chiesti quante persone in tutto il mondo seguiranno questo importante evento sportivo.

Se vogliamo parlare di calcio femminile, è doveroso fare una panoramica sul movimento a livello mondiale. Lavorando in un piccola scuola calcio, si può perdere di vista l’orizzonte internazionale con cui questo sport si confronta ogni giorno e come il calcio possa abbattere barriere e creare ponti tra persone di culture diverse.

Se dei colleghi calciatori sappiamo vita morte e miracoli non è così per le calciatrici che fortunatamente sono sempre più numerose in ogni federazione.

Secondo una ricerca commissionata dalla FIFA nel 2014, sul calcio femminile nel mondo, si stimano:

  • oltre 30 milioni di calciatrici, di queste solo 5 milioni tesserate (il 50% giocano negli USA e in Canada);
  • oltre 15 milioni sono Under-17, pronte ad entrare nel mondo del professionismo;
  • oltre 83.000 allenatrici impegnate nei vari campionati e relative categorie;
  • oltre 76.000 arbitri donna;

Le 5 federazioni con più calciatrici tesserate sono:

  1. USA              1,6 milioni
  2. Germania    871 mila
  3. Canada        495 mila
  4. Svezia          136 mila
  5. Australia     112 mila

Le 5 federazioni con più calciatrici nei settori giovanili sono:

  1.  USA           1,5 milioni
  2. Canada       407 mila
  3. Germania  237 mila
  4. Svezia         107 mila
  5. Australia    84  mila

E nel Bel Paese?

Secondo gli ultimi dati Federcalcio, in Italia ci sono:

  • oltre 23.ooo tesserate (50% sono Under-18)
  • circa 660 calciatrici giocano regolarmente

Ci sono ancora tante sfide culturali da vincere in ogni parte del mondo. Le ragazze devono fare i conti con discriminazioni di genere, religiose ed economiche. In Italia le più critiche riguardano la famiglia, in particolare i pregiudizi che molti genitori hanno verso questo sport per le loro figlie.

Vincere queste paure è il goal della RaffaManieri Academy, una scuola calcio per tutte le società oggi coraggiose che vogliono investire nel calcio femminile e nel suo sviluppo sul territorio. Con oltre 3 anni di esperienza nelle Pink Arzilla a Pesaro, abbiamo definito un percorso formativo per genitori, dirigenti ed allenatori che vogliano intraprendere questo cammino e portare l’Italia a vincere i mondiali.

COLORIAMO INSIEME IL CALCIO DI ROSA.

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search