Termina con un netto 0-5 il match tra il Ravenna Woman e la capolista Juventus. Le ragazze biancorosse subiscono una punizione in parte eccessiva per quanto fatto vedere in capo, soprattutto in un primo tempo in cui hanno tenuto il campo con attenzione ed energia, capitolando solo su una disattenzione difensiva. Nell’ultima mezzora la maggiore fisicità e tenuta atletica delle ospiti ha poi fatto la differenza, allargando il risultato in favore di una Juventus, come al solito quasi perfetta in ogni fase di gioco.
PRIMO TEMPO. Il Ravenna Woman parte con energia e voglia di lottare su tutti i palloni, ma al 3’ la Juventus si fa già vedere in avanti. Nel primo quarto d’ora le biancorosse si difendono bene anche se la pressione ospite resta costante, ma al 19’ quando la capolista punisce le ragazze romagnole alla prima disattenzione, con Glionna brava ad anticipare Quadrelli e battere l’uscita di Guidi per lo 0-1. La rete del vantaggio sblocca la Juventus che alza il ritmo e crea tre occasioni in fila: al 24’ la punizione di Boattin si ferma sull’estero della rete, al 26’ il destro a giro di Franssi finisce a lato e al 29’ Guidi blocca il colpo di testa di Bonansea. Dopo la mezzora il Ravenna ritrova un buon equilibrio e solo nel finale le bianconere si fanno vedere in avanti con Rosucci che calcia alto al 42’. Un minuto più tardi anche il colpo di testa di Franssi va alto e le squadre tornano negli spogliatoi.
SECONDO TEMPO. In apertura di ripresa Balacich e Rizzo cambiano modulo inserendo Pittaccio per Campesi e le padrone di casa alzano il baricentro della squadra. Al 56’ Carrozzi si rende pericolosa di testa su corner di Errico, ma è l’ultimo sussulto per le biancorosse che non riescono a tenere il ritmo delle ospiti nell’ultima mezzora. Due minuti dopo Bonansea trova il raddoppio al termine di un batti e ribatti in area e al 64’ sfiora il terzo gol, ma la sua conclusione viene salvata sulla linea. La doppietta per l’ala bianconera arriva al 70’ su una bella sponda di Franssi, che va vicina al 0-4 tre minuti più tardi quando ruba palla ma calcia di un soffio a lato. Franssi ci prova al 76’ dopo un bello slalom di Bonansea e al 79’ trova la quarta rete bianconera in contropiede. All’88’ arriva anche il 0-5 firmato Zelem, che punisce il eccessivamente un Ravenna Woman ormai fuori partita.

Il tabellino

Ravenna Woman – Juventus 0-5

Ravenna: 24- Guidi; 23- Quadrelli, 3- Alunno, 27- Tucceri, 21- Manieri; 16- Casadio, 22- Errico, 6- Carrozzi, 18- Campesi (46’ 11- Pittaccio); 7- Baldini (66’ 14- Burbassi), 8- Pugnali (83’ 92- Barbaresi). A disp: Tampieri, Muratori, Cuciniello, Costantino. All. Balacich-Rizzo.

Juventus: 1- Giuliani; 2- Hyyrynen, 3- Gama, 23- Salvai, 13- Boattin; 4- Galli (66’ 21- Caruso), 19- Isaksen, 8- Rosucci (77’ 5- Zelem); 11- Bonansea, 9- Franssi, 18- Glionna (72’ 14- Cantore). A disp: Russo, Franco, Lenzini, Rood. All. Guarino.

Reti: 19’ Glionna, 58’, 70’ Bonansea, 79’ Franssi, 88’ Zelem.

Ammoniti: Baldini (40’), Isaksen (68’)

Arbitro: Daljit Singh di Macerata
Spettatori: 350 circa.

 

Fonte: Ufficio Stampa Ravenna Woman

Recent Posts

Start typing and press Enter to search